Analisi Oli Lubrificanti: Benvenuto Oil Express 4 DUO

Pubblicato il: 03 Febbraio 2022

PakeloLab adotta il nuovo Spettrometro FTIR Perkin Elmer 

Se si parla di analisi oli lubrificanti uno dei principali strumenti di lavoro è lo spettrometro FTIR che permette di eseguire una spettroscopia IR in trasformata di Fourier. Il procedimento prevede l'esposizione di un film di olio lubrificante alla radiazione infrarossa verificando assorbimenti e transizioni tra livelli energetici vibrazionali. Per gli oli nuovi e le materie prime tale controllo è fondamentale per garantire la composizione chimica. Per gli oli usati i risultati ottenuti sono poi confrontati con una banca dati per ottenere informazioni sui livelli nell'olio di acqua, glicole, contaminazione del carburante, nitrazione, ossidazione, solfonatazione, fuliggine, degrado degli additivi anti-usura.

PakeloLab conduce in media 4000 analisi l'anno di questo tipo connesse sia all'analisi dell'olio usato, sia legate al controllo qualità sul prodotto finito. 

analisi-oli-lubrificanti

A gennaio 2022 il funzionamento di base dello spettrometro FTIR di Pakelo è stato migliorato adottando Oil Express 4 DUO di Perkin Elmer che con il suo sistema di autocampionamento collegato a due strumenti consente numerosi vantaggi tra i quali: 

  • Aumento del flusso operativo grazie al lavoro parallelo e indipendente dei due strumenti tramite un unico autocampionatore; 
  • Garanzia di operatività anche in caso di guasto a uno dei due strumenti;
  • Distribuzione più efficiente del carico di lavoro dello strumento, attivo in media 12 ore al giorno; 
  • +1,5 volte velocità di esecuzione dell’analisi, riducendo i tempi di esecuzione dell'analisi FTIR; 
  • Separazione dei flussi di lavoro tra oli usati (campioni “sporchi”) e materi prime e prodotti finiti (campioni “puliti”) 

analisi-oli-lubrificanti

Questo è il primo modello di spettrometro Oil Express 4 DUO installato da Perkin Elmer in Italia e permetterà al laboratorio Pakelo di incrementare l'efficienza operativa e al contempo tutelare i processi di controllo qualità sul prodotto finito. L'investimento rientra nell'ottica più ampia dell'azienda che si è mossa negli anni per dotarsi di soluzioni di business continuity e soprattutto di "quality continuity" per tutte le principali attività connesse all'ambito della produzione dei propri oli lubrificanti. Questa politica sarà sostenuta anche in futuro da ulteriori investimenti che andranno a riqualificare gli spazi del laboratorio sottolineandone ancora una volta il ruolo centrale nelle strategie aziendali. 

Iscriviti alla nostra newsletter Pakelo Magazine

Rimani aggiornato con le ultime tendenze e notizie del mondo Pakelo
Settore *

Accedi al tuo profilo

Effettua l’accesso al tuo profilo per poter accedere alla tua area riservata

oppure

Non hai ancora un account?