Pier
Acerni


Ultra 4 Driver &Customizer

Fare fuoristrada, tra sincronismo e follia

"In azienda siamo come una famiglia e questo ci rende insuperabili"
Nell’Appennino parmense, cuore della Motor Valley, si trova una delle realtà più forti, appassionate e innovative del mondo del fuoristrada italiano: la Acerni Custom Engineering.
Qui Pier Acerni ed il suo team riparano, modificano ed elaborano straordinari mezzi fuoristrada.
Nella loro officina si respirano decenni di impegno e di vittorie, ma l’atmosfera resta informale e complice tra chi ci lavora. Il legame tra il team si è rivelato ingrediente fondamentare in questo lavoro, assieme a creatività e follia che li rende straordinari. Sono una famiglia, non solo un’azienda e questo li rende insuperabili.
Pier Acerni ha ereditato l’attività da suo padre, così come la passione per i motori: a 21 anni era già Campione Italiano nel fuoristrada.
Una volta entrato in azienda, grazie al suo spirito innovativo ha introdotto cambiamenti decisivi che hanno permesso un grande salto di qualità nell’attività, come ad esempio la progettazione tridimensionale di componenti in ambito CAD 3D.
La sperimentazione su veicoli test ha permesso loro di creare pezzi studiati ad hoc per il cliente, portando il livello dell’azienda ai vertici nel settore del fuoristrada, anche nel mondo delle competizioni. Questi risultati si sono concretizzati con le numerose vittorie collezionate, sia a livello nazionale che internazionale, fino ad arrivare a coronare il sogno della partecipazione alla King of the Hammers, considerata la gara di un singolo giorno più dura al mondo corsa nel deserto della California.
“Per noi il fuoristrada è un’arte, è sincronismo, è follia, coraggio: è uno stato mentale
Ritornare alla King of the Hammers è il grande obiettivo di Pier Acerni, che per questo sta preparando da anni la sua “Scarlett”, un mezzo ultracompetitivo per terreni completamente diversi da quelli europei. In lui convivono in equilibrio calcolo e istinto. E dove uno misura, l’altro conquista.
In Pakelo Lubricants Pier Acerni ha trovato un vero partner che con il suo laboratorio di ricerca e sviluppo lo ha aiutato a superare le difficili problematiche che nascono soprattutto nel mondo delle competizioni, con soluzioni pensate su misura per le sue esigenze. Olio motore Krypton, l’olio del cambio, fluido freni e per il sistema idraulico, i giganti che escono dall’officina Acerni sono capolavori di ingegneria con Pakelo che scorre nelle vene.
Crederci. Crederci sempre! Questo, per me, è essere un “Pakelo Hero”.

#PakeloHeroes

Il tuo browser non è aggiornato!

Aggiornalo per vedere questo sito correttamente. Aggiorna ora

×